I nuovi reati digitali: la privacy lesa nel web da hate speech, revenge porn, sexting. Come migliorare la tutela dei diritti sui social network

07.10.2020 • 15.30
a cura di ated-ICT Ticino
Contenuto streaming

I nuovi reati digitali: la privacy lesa nel web da hate speech, revenge porn, sexting… Come migliorare la tutela dei diritti sui social network

L’anonimato sulla rete permette di condividere facilmente i propri pensieri senza filtri e senza censura alcuna. Le conseguenze possono essere devastanti e condurre a fenomeni distorti come hate speech, diffamazione online, cyberbullismo, ecc. Come le autorità dell’UE e nazionali si impegnano per tutelare la privacy e la vita reale delle persone.

Relatori

I nuovi reati digitali: la privacy lesa nel web da hate speech, revenge porn, sexting… Come migliorare la tutela dei diritti sui social network

Zulay Menotti

Avvocato Europeo, laureata presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha svolto pratica legale completa in Canton Ticino tra il 2014 e il 2016. Appassionata, da sempre, al mondo dell’insegnamento, ha ottenuto lo scorso giugno il certificato FSEA presso l’istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP). Scrive per piattaforme giuridiche, ha dedicato lavori monografici a istituti di diritto dell’Unione Europea e di diritto angloamericano, e ha tenuto diversi convegni universitari in materia di privacy. 

In qualità di consulente legale in Ticino, collabora con ated ICT Ticino nel rispetto delle norme contrattuali e con l’associazione TI Rispetto nell’ambito delle problematiche giovanili legate al bullismo. Inoltre, si sta dedicando all’approfondimento di nuovi reati informatici connessi ai profili della privacy e a problemi assicurativi ed economici. 

Puoi seguire il nostro intervento direttamente in streaming attraverso i nostri canali di social media:


Youtube: https://bit.ly/3iUH4js
Facebook: https://www.facebook.com/visionaryswiss
LinkedIn: https://bit.ly/3i2CtdI